Bellezza in cucina, Blog

Bellezza in cucina, Blog

Home > Gocce d’olio > Blog > Bellezza in cucina > «Ricette» di bellezza dalla nostra cucina

«Ricette» di bellezza dalla nostra cucina

20 mayo, 2019

Uno degli ingredienti più preziosi per le sue proprietà nutraceutiche, e che nella nostra cucina non può mai mancare, è l’olio di oliva. Per la bellezza fai da te, diventa il perfetto elemento amalgamante.

Per la pelle del viso, ad esempio, possiamo creare la nostra maschera detergente semplicemente con un tuorlo d’uovo e l’olio di oliva.

Per la preparazione, si mischia un rosso d’uovo ben fresco con un cucchiaio di olio d’oliva. Si applica stendendo la preparazione sul volto, e dopo averla lasciata in posa per minimo 20 minuti, si toglie sciacquando con acqua tiepida.

Ultimo tocco è quello dell’acqua di rosa, e il nostro viso risplenderà.

L’arancia può contribuire a far distendere qualche ruga di troppo nel nostro viso.

Come? Dopo aver gustato questo frutto, ricco di vitamina C, mettiamo da parte la polpa di una mezza arancia di medie dimensioni.

Concediamoci un momento di relax, distendiamoci sul letto ed applichiamo la polpa d’arancia su viso e collo.

Aspettiamo, anche in questo caso, 20 minuti e la toglieremo con una spugnetta e acqua tiepida.

Infine, un’ultima possibilità è quella di esplorare le varie tipologie di scrub fatti in casa.

Sono piccoli gesti, nella nostra quotidianità, che ci invitano a rallentare un attimo e ad agire per eliminare dal viso e dal corpo le cellule morte dello strato più superficiale della nostra pelle.

È così che liberiamo i pori, favoriamo la formazione di nuovi strati di pelle con cellule giovani, facendo in modo che la pelle opaca e secca diventi solo un ricordo.

Da provare, per una pelle luminosa e rinvigorita, lo scrub esfoliante al sale e all’olio di oliva.

I due ingredienti si mescolano in una ciotola, fino ad ottenere un impasto cremoso e uniforme.

È adatto per il corpo, dove si lascia una decina di minuti, massaggiando con grande delicatezza per evitare di irritare la pelle.

Si toglie poi lavando la parte interessata solamente con acqua fresca. Stessa ricetta per il viso (ma con lo zucchero al posto del sale) e l’accortezza di evitare il contorno occhi.

© 2017 Carapelli Firenze S.p.A - Tutti i diritti riservati - P.iva IT06271510965 | INFO LEGALI | PRIVACY POLICY